Cenetta trentina tra amici

Non tragga in inganno il titolo. Trentina non sta per il numero degli amici, che erano in realtà una dozzina, bensì per il luogo dove tale convivio si è svolto: la Regione Trentino. Vocata da sempre, oltre che all'ospitalità, al buon mangiare e buon bere, ha visto all'opera una batteria di cucina amatoriale da far invidia a ristoranti blasonati per non dire stellati, con in testa l'anfitrione e chef GT alias KarmaKoma, fine blogger famoso nel web, il suo sous chef Samuele, meglio noto come 6.0 per via della sua innata capacità di rifilare 6-0 periodici a pari età nei tornei di tennis under 14 e su tutti il prezioso e competente aiuto della onnipresente Dony, in grado di garantire un tocco femminile di ordine a cucina e pietanze togliendo d'impaccio siffatti maschiacci. Si è iniziato ovviamente con l'antipasto composto da:
torrette di pani con bietole burro alpino e acciughe

 cordon bleu di sedano di Verona
per primo un classico risi & bisi
ma nel secondo si sono esaltati con un complicato e ben riuscito
filetto di maiale alla senape in crosta di pane integrale con salsa bernese
STUPENDO ...
e come dessert guardate che cosa si sono inventati ...
una golosissima
bavarese di fragole in salsa di frutti di bosco
MERAVIGLIOSA
seguita da un caffettino d'ordinanza e da una aromatica grappa di pino mugo, immagino a KM zero. Il tutto annaffiato da ottimi vini locali i cui nomi occupano un posto di primissimo piano nel panorama enologico nazionale:
da un classico prosecco di Valdobbiadene, adatto in tutte le occasioni, a un più fresco e fruttato Chardonnay di Isera, per finire con il "corpo" del rosso sudtirolese Lagrein.  

Ecco i nostri soddisfatti cuochi ai quali va tutta la mia ammirazione per aver portato a termine una serata conviviale dove nulla è stato lasciato al caso fin dall'approvvigionamento dei prodotti a cura del bravissimo GT, che stando alle cronache locali avrà avuto il suo bel da fare a districarsi tra i banchi del mercato in mezzo a decine di .. casalinghe sull'orlo quotidiano di una crisi di nervi nel dover affrontare l'usato rito di cosa fare a pranzo e cena.
B R A V I

Commenti

  1. Brigata Tridentina19 maggio 2014 08:55

    Si ringrazia per i complimenti e per l'accorata recensione.

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

Farrotto con le zucchine

Riso freddo - insalata di riso

Gnocchetti mare bianco

Sedanini fave e pancetta

Fusilli integrali al pesto di rucola