Lenticchie e cotechino


Il piatto per eccellenza di ogni fine-inizio d'anno con la tradizione che lo rende, con le sue varianti il piatto principe e propiziatorio per "contare soldi" nel nuovo anno che nasce. Devo dire che cercando il piatto nel web non ne ho purtroppo trovati di soddisfacenti e così ho deciso di mostrare al popolo di internet una mia ricetta in tema fatta secondo i vecchi canoni che ci tramandiamo da sempre. In questo caso ho usato un cotechino ma poteva andar bene anche qualche fetta di zampone e un paio di salsicce, ma il video ha principalmente lo scopo di far vedere come si cucinano le lenticchie o lenti ed io ho usato quelle nostrali di Colfiorito e a proposito leggiamo cosa c'era scritto al riguardo sull' etichetta della confezione:

L' Umbria, definita coralmente "cuore verde
d' Italia", è morfologicamente costituita da
zone montuose e collinari, ricche di corsi
d’ acqua e terreni fertili. A CoIfiorito, ridente
località dell' Appennino umbro-marchigiano,
da secoli, e con metodi tradizionali, si coltiva
una lenticchia di grande pregio qualitativo: le
caratteristiche del terreno e le condizioni
climatiche Ia rendono unica nel suo genere.
Piccola, colorata, particolarmente saporita e
tenera, non necessita dell' abituale ammollo
e si presta alla preparazione di molti piatti
della tradizione gastronomica italiana.


ingredienti:
Lenticchie di Colfiorito
Cotechino Fiorucci
cipolla, sedano e carota
pasta di pomodoro
sale, pepe e olio di oliva



.saluteBuon Anno PartyParty

Commenti

  1. preferisco le lenticchie di castelluccio ... e il cotechino che fa mio padre col suo amico apicoltore ... che quando "fanno il maiale" e rimangono senza bastoni per attaccare i vari insaccati ... mandano il ragazzo a rubare i pali lungo le strade che si mettono d'inverno per indicare la careggiata con la neve ... ;-)

    ti ho rotto abbastenza le balle? ;-)

    sei un portento zio ... che si lamenta a fare tua moglie ...

    RispondiElimina
  2. sono la r ... del carro ...

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

Fusilli bucati corti ai peperoni

Hostaria Santa Lucia Jesi

Gnocchetti allo scoglio

Strozzapreti con ceci e zafferano

Rombo chiodato in crosta di cacao